Nato a Tel-Aviv, Israele, e laureato in architettura a Firenze, poi trasferitosi a Milano dove collaborò negli studi di Marco Zanuso e Atelier Alchimia.

Nel 1992 aprì lo studio a Milano operando in architettura, interni, design ed allestimenti fieristici. Lʼarchitettura ha sempre occupato una parte non principale dellʼattività creativa ma abbastanza per dare luogo a progetti come una scuola a Melzo (Milano), villa e parco a QingDao in Cina, progetto di ricostruzione del cimitero di Gozzano (Verbania), fabbrica a Hertzeliya in Israele, spazi commerciali a Milano, Beijing, Dubai e Mosca, residenze a Firenze, Milano, Beijing, Tel Aviv, Santo Domingo, stand e fiere campionarie. Lʼattività di designer, tra progetti e consulenze, è andata crescendo ed affermandosi in settori diversi, spaziando tra arredamento, illuminazione passando, bagno, tavola e cucina, ferramenta, riscaldamento, articoli sportivi, oggetti decorativi e grafica applicata...

Le proprie idee sono state espresse in conferenze in sedi accademiche a Milano, Padova, Tel-Aviv, Gerusalemme, Beijing, Guangdong. E in formato espositivo in mostre a Milano, Tel-Aviv, Firenze, San Marino.
L'attività progettuale e creativa continua a 360 gradi proponendo nuove suggestioni e soluzioni attraverso un punto di vista personale particolare, eclettico ed ironico, conferendo una
ʻanimaʼ al progetto. La tecnologia applicata alla materia, la forma ed il contatto esprimono un approccio piacevole, comunicativo ed emozionante.

“ E un significato si cela in tutte le cose, o tutte le cose avrebbero ben poco valore, e il mondo stesso non sarebbe che un vuoto nulla...”

Herman Melville

Profilo Itamar Harari

i prodotti per ento

Quando il design trae ispirazione da ogni aspetto della quotidianità e dalle forme della natura, crea oggetti familiari che stabiliscono un'immediata empatia con l'utilizzatore.